Dipinti

Descrizione del dipinto di Alexander Popov “febbraio”

Descrizione del dipinto di Alexander Popov “febbraio”



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Popov Alexander Andreevich era un noto artista e insegnante con esperienza, il capo della scuola di Odessa, successivamente riconosciuto come il miglior istituto di istruzione in tutto l'impero russo. Ha dipinto ritratti, paesaggi e composizioni di genere, è uno dei cento migliori pittori ucraini. Alexander Popov è nato nel 1852 nella provincia di Jaroslavl '. Le sue opere sono in collezioni private nei musei di Kiev e Odessa, Nikolaev, Riga, Ochakovo.

Il dipinto "Febbraio" è dipinto ad olio su tela, la sua dimensione è di 40 * 60 cm. Popov raffigura un periodo interessante dell'anno, la fine dell'inverno, quando l'inverno ha cessato di essere feroce e si prepara a consegnare le redini alla primavera. I bucaneve fioriranno molto presto, le gelate si ritireranno, i boccioli sugli alberi si gonfieranno e la prima erba si alzerà, gli uccelli canteranno e i raccoglitori di funghi inizieranno i loro primi viaggi.

L'artista mostra il bordo della foresta. È cosparso di neve bianca, emanando un blu. In questa neve sono visibili diversi tronchi. Hanno le stesse dimensioni ed elaborati, il che indica la presenza di attività umana. Molto probabilmente, in precedenza gli alberi crescevano sul bordo del bordo. Piccoli cespugli e canapa sono anche visibili da sotto la neve. Sullo sfondo ci sono molti alberi. Sono tutti nudi, senza una sola foglia, vestiti con una veste da neve.

Le loro cime, come i soldati di latta, sono rivolte verso l'alto, il che indica un clima calmo. Non c'è tempesta di neve, zaviruhi, in inverno non c'è più bisogno di agitarsi, stanno andando per un meritato riposo. In primo piano, gli alberi sono raramente rintracciati, i percorsi sono visibili tra loro, ma in lontananza inizia un vero boschetto e tutti gli alberi sono combinati in un unico insieme - il proverbio è vero: "Più lontano nella foresta, più denso crescono gli alberi". Il cielo è blu, ma cupo. Non ci sono raggi di sole nella foto, il che potrebbe indicare che la sera sta arrivando.





Pittura Ivanov L'apparizione di Cristo al popolo


Guarda il video: Botticelli - I Segreti della Primavera (Agosto 2022).