Dipinti

Descrizione del dipinto di Valentin Serov "Ritratto di Ida Rubinstein" (opzione 2)

Descrizione del dipinto di Valentin Serov


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il ritratto è stato dipinto nel 1910. Oggi occupa un posto degno nel Museo di Stato russo

Lo spettatore ha l'immagine più stilizzata. Il ritratto ha causato l'intero scandalo. Questa magnifica ballerina stupisce costantemente Serov con balli incredibilmente temperamentali e insoliti nella sua raffinatezza. Il suo aspetto era magnifico. L'artista ha davvero visto in Ida un materiale davvero fertile per creare una caratteristica molto acuta. L'immagine creata è come se fosse stata tolta dalla vita. La ballerina non era una modella, ma posava nuda. All'inizio del XX secolo, questo fatto ha sconvolto il pubblico.

L'immagine è stata mostrata per la prima volta da Serov a Roma in una mostra. Immediatamente, furono accusati contro di lui di essere impegnato nel modernismo. Tuttavia, il ritratto è stato acquistato dal conte D.I. Tolstoj, che era il direttore del Museo russo.

Nel processo di lavoro su questo insolito ritratto, l'artista non ha cercato di trasmettere con precisione l'immagine di una ballerina. Al contrario, l'immagine e il modello erano estremamente distanti. Serov ha creato una certa stilizzazione della natura, usando l'aspetto di Ida e le sue qualità umane. È attraverso il prisma del modello creato che viene trasmessa l'intera complessità del carattere.

Nella creazione, convenzione e realtà si combinano in modo bizzarro. Ma allo stesso tempo, l'immagine rimane solo un ritratto che trasmette alcune caratteristiche della ballerina: puoi facilmente scoprire il suo comportamento, l'aspetto, il carattere, la sua plasticità. La ballerina nell'interpretazione di Serov sembra provocatoria, ma è davvero magnifica. Ma allo stesso tempo c'è tristezza e straordinaria raffinatezza dei testi tranquilli.

Serov ha interpretato Ida in una curva. Tutte le linee sono curve, i contorni sono deliberatamente appuntiti. Nessuno spazio è stato identificato nella composizione. Ciò è stato richiesto dai canoni dell'Art Nouveau. Pertanto, sembra che l'eroina non sia solo seduta, ma come se fosse spinta con forza contro un muro piuttosto cupo.





Andrey Rublev Trinity


Guarda il video: Descrizione semiseria dellautrice del quadro Angeli (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Bevin

    il pensiero comprensivo

  2. Tavio

    Fairy Tale Chtoli?

  3. Manos

    Tui hai torto. Posso dimostrarlo. Inviami un'e -mail a PM, discuteremo.

  4. Barlow

    Apparentemente ha torto



Scrivi un messaggio