Dipinti

Descrizione del dipinto di Boris Kustodiev "Bolscevico"

Descrizione del dipinto di Boris Kustodiev



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Forse non esiste una persona del genere che non conoscerebbe questa immagine. Il dipinto è stato ispirato dalla rivoluzione di ottobre. Il motivo della pittura era il desiderio dell'artista di trasmettere allo spettatore l'immagine dell'eroe di quel tempo - il bolscevico.

In questa immagine, il personaggio è stato dipinto per la prima volta dall'artista in un modo completamente atipico per lui. Kustodiev non aveva mai interpretato personaggi non realistici. In questo caso, c'è un aumento grottesco del ruolo della figura bolscevica.

Un uomo enorme con un berretto con paraorecchie e una giacca trapuntata cammina per le strade della capitale con in mano un'enorme bandiera sventolante del paese dei Soviet. La bandiera è enorme, è un simbolo del fuoco della rivoluzione. E ovunque le persone, le persone, le persone ... Sono armate, sono determinate a combattere per i loro interessi. la faccia del gigante non è meno determinata. È un semplice uomo russo, un normale lavoratore. È lo stesso di tutti quelli che sono scesi in strada. Cammina con sicurezza, comprendendo chiaramente dove conduce il suo percorso.

Davanti a lui c'è solo una barriera: la chiesa. È lei che simboleggia il potere imperiale, il suo ultimo bastione. Ma non fermerà nemmeno il gigante: farà un passo decisivo e attraverserà la chiesa con facilità. Il movimento dei rivoluzionari colpisce per il suo carattere e il suo potere di massa.

Il gigante, per così dire, personifica il leader della folla - mostra alle persone la strada giusta, le conduce a una nuova vita. Il bolscevico mostra loro che non ci sono più ostacoli e paure, davanti al popolo sovietico attende solo un futuro luminoso.

L'immagine è piena di idee illusorie sul significato stesso della rivoluzione e sul suo significato per il popolo. Ciò è dovuto, prima di tutto, al fraintendimento di questi problemi da parte dell'autore della foto. Kustodiev era molto grato ai bolscevichi per il loro aiuto nel suo lavoro e apprezzamento per il suo talento. La sua gratitudine in larga misura ha costituito la base di questa tela.





Dmitry Donskoy sul campo di Kulikovo


Guarda il video: Dark Souls: Ep. 25 - Il Mondo Dipinto di Ariamis e Priscilla Mezzosangue (Agosto 2022).