Dipinti

Descrizione del dipinto di Ilya Repin "Resurrezione della figlia di Giairo"

Descrizione del dipinto di Ilya Repin



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il dipinto è stato dipinto dall'artista nel 1871. Questa tela è la prima delle opere su larga scala del giovane Repin.
Questa interpretazione della scena dal Vangelo. Vediamo una situazione in cui Gesù Cristo viene nella casa dove è morta la ragazza. L'artista ha magistralmente trasmesso la straordinaria sorpresa e la paura dei suoi genitori. Sperano ancora in un miracolo. La scena rappresentata è trasmessa in modo tale che vi sia un senso di importanza e significato dell'evento.
Repin per molto tempo non ha voluto affrontare questa trama. Suggerì che questo argomento gli era estraneo. E solo allora, quando ricordava sua sorella, poteva essere ispirato da questo argomento e presentarlo come una situazione davvero reale accaduta nella vita.
A destra e in profondità, tutto è deliberatamente oscurato, il che trasmette uno straordinario silenzio e provoca una sensazione di dolorosa attesa. I parenti della ragazza sono raffigurati all'ombra, in quanto sono personaggi secondari. La ragazza e Gesù Cristo che sono venuti con incredibile espressività sono messi in evidenza. Questa tecnica pone correttamente l'accento e dirige anche i nostri occhi sul luogo principale nella foto.

Cristo è molto naturale, il suo volto è calmo e saggio nella sua stessa grandezza. Le sue mani sono completamente ordinarie, come una persona semplice. I gesti sono incredibilmente semplici, ma davvero pieni di solennità. La ragazza sembra dormire, ma non è morta. Qui, lo spettatore entra di nuovo in contatto con un argomento preferito per Repin come il tema del risveglio. In molte creazioni vediamo dormire.

Anche il padre è incredibilmente significativo nella foto. La psicologia di Repin si riflette maggiormente in essa. Si sente anche la bellezza e il dolore della vecchiaia.
Tutti i colori sono incredibilmente sobri e allo stesso tempo il più armoniosi possibile. Tutto questo arriva a quella scena drammatica, che è diventata il tema della tela.
Repin ha creato questa immagine, essendo sotto la più forte impressione di Beethoven e della sua "Sonata al chiaro di luna", quindi la creazione si è rivelata così potente. Questa tela è chiamata piena di segreti e misteri.





Mani di Dürer


Guarda il video: catechismo passione, morte e risurrezione Gesù 6 aprile 2020 (Agosto 2022).