Dipinti

Descrizione del dipinto di Ivan Aivazovsky “Storm on the North Sea”

Descrizione del dipinto di Ivan Aivazovsky “Storm on the North Sea”


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ivan Aivazovsky è un pittore marino russo, di origine ucraina. Il suo destino è stato uno scherzo crudele con lui quando è andato in gita nel Golfo di Finlandia e nel Mar Baltico. Questo evento ha determinato il suo destino futuro. Da allora, il mare è diventato l'unica fonte di ispirazione e ha catturato i pensieri dell'artista.

Aivazovsky era uno specialista altamente specializzato che dipingeva paesaggi marini, ma ciò non gli impedì di diventare un artista davvero eccezionale. Ad oggi, gli storici dell'arte hanno più di 6 mila tele con varie immagini del mare, che l'artista ha creato durante la sua vita.

Nella vita di ogni artista, arriva una svolta quando il modo pittoresco di esibizione cambia il suo carattere in meglio. Un momento simile colse Aivazovsky nel suo cinquantesimo anno di vita, quando cambiò il suo modo di scrivere eccessivamente contrastante in uno più moderato. Quindi l'autore è stato in grado di dimostrare il suo vero dono: la capacità di mostrare l'elemento dell'acqua in continuo movimento.

Nel 1875, Aivazovsky dipinge un'immagine dal titolo banale "Storm on the North Sea". È particolarmente degno di nota il fatto che le pennellate di colori di Aivazovsky sembravano essersi trasformate in uno spazio infinito con sfumature colorate. Le tende dovrebbero essere giocate in mare, ma finora vediamo brevi momenti di calma.

Una famiglia felice si siede sulla riva e aspetta mentre gli viene data una barca sulla riva. Intorno c'è un gran numero di valigie, apparentemente avranno un lungo viaggio attraverso le vaste distese dell'oceano. L '"aria" della tela crea una piacevole impressione: una nebbia grigio-verdastra copriva tutto il cielo, in modo che anche la luna non fosse visibile. Solo i gabbiani turbinano sopra la terra in un silenzio di silenzio.

Solo il mare parla allo spettatore, o si arrotola, mangia buona parte della costa o torna alle sue origini. Il dipinto di Ivan Aivazovsky fu dipinto nel 1875. Il lavoro è fatto a olio su tela. Ad oggi, l'opera è nella National Gallery of Armenia, Yerevan.





Scolpisca Mosè


Guarda il video: Ivan Konstantinovich Aivazovsky (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Korbin

    Mi dispiace, c'è una proposta per andare in un altro modo.

  2. Ulvelaik

    Il post mi ha fatto pensare, sono partito per pensare molto ...

  3. Yokree

    Scusa, ma ho bisogno di qualcosa di completamente diverso. Chi altro può suggerire?

  4. Zolokree

    Mi dispiace, questa variante non si avvicina a me.

  5. Muhammad

    Gli oggetti di scena stanno uscendo



Scrivi un messaggio