Dipinti

Descrizione del dipinto di Ivan Aivazovsky "Pescatori in riva al mare"

Descrizione del dipinto di Ivan Aivazovsky


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Nel periodo di massimo splendore della cultura russa del XIX secolo, la formazione del grande pittore Ivan Aivazovsky. È nato in una città costiera, a Feodosia.

Fin dall'infanzia, la vita del ragazzo è stata riempita dal suono della risacca, dal trabocco del sole riflesso sull'acqua, dalle navi ormeggiate alla riva. E così il giovane talento è nato una passione per il disegno. Gli piaceva disegnare interi episodi su carbone con carbone. Il suo talento è stato notato e apprezzato dal sindaco locale, e in seguito ha contribuito a entrare nella palestra di Simferopol, e successivamente all'Accademia delle Arti di San Pietroburgo.

Durante gli anni di studio, Aivazovsky incontrò l'artista francese Tanner e questo incontro divenne cruciale nell'attività creativa del futuro genio del pennello. Il maestro ha insegnato ad Aivazovsky tutte le regole e le tecniche di una magnifica immagine di acqua. Alla fine dei suoi studi, per risultati brillanti nel completare il suo lavoro di laurea, gli è stata assegnata una medaglia d'oro, che gli ha dato l'opportunità di realizzare il suo potenziale creativo all'estero.

Aivazovsky è riuscito a trasmettere il respiro del mare e il suo movimento in modo così accurato che è riuscito a creare il suo stile nella rappresentazione di un'immagine poetica di un elemento infinito, a cui è stato fedele per tutta la vita.

Nei suoi dipinti, spesso puoi vedere persone che ammirano tutto lo splendore della bellezza naturale. Dopotutto, l'uomo, nella sua convinzione, è parte integrante dell'universo.

L'artista si distingueva per un metodo individuale di raffigurazione di dipinti dalla memoria, senza studi. Ha fatto solo schizzi a matita.

Lo sforzo titanico fu accompagnato dalla scrittura di tele di grandi dimensioni. Rappresentando il cielo e l'aria, poteva disegnare fino a tarda notte per finire il lavoro in una sessione. Grazie alla diligenza e all'innamoramento del mare, ha brillantemente compreso la trasmissione di ariosità e l'integrità della resa cromatica del cielo.

L'immagine dell'acqua nei suoi quadri significava un oceano e un cielo infiniti, aspri e ondeggianti.

Come ha detto: "Il mare è la mia vita".





Portando la croce


Guarda il video: Ivan Aivazovsky Part 3 - Storm; Beethoven - 9th Symphony, Finale (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Cailean

    Mi scuso, ma non mi si avvicina. Forse ci sono ancora varianti?

  2. Ormod

    Secondo me, il significato si svolge dalla testa ai piedi, gli afftiri hanno spremuto tutto ciò che poteva, per il quale grazie a lui!

  3. Armen

    C'è qualcosa in questo e mi piace la tua idea. Propongo di sollevarlo per una discussione generale.

  4. Zahir

    Mi congratulo, sei stato visitato con un'ottima idea

  5. Fitz Gilbert

    Ben fatto, questa magnifica idea è quasi

  6. Pepillo

    Questo è solo un grande pensiero.



Scrivi un messaggio