Dipinti

Descrizione del dipinto "Calvario" di Ilya Repin

Descrizione del dipinto



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Durante tutta la sua vita, Repin si rivolse ripetutamente ad argomenti religiosi. "Golgotha" - un'immagine letteralmente subita dall'artista, il cui piano portava avanti da molti anni.

Leggendo il libro delle memorie di Repin, si può capire come l'autore ha vissuto questa trama, lasciarla passare nel suo cuore. Sentì, udì il grido e i gemiti di coloro che piangono per Cristo.

Sotto un cielo cupo e pesante - una folla innumerevole di empatico e curioso. È interessante notare che Repin ha ritratto Cristo sulla croce in una normale camicia russa. Le controversie sul perché l'autore abbia applicato tale tecnica sono ancora in corso, ma una versione è supportata dalla maggior parte degli storici dell'arte.

I critici ritengono che l'artista attraverso gli elementi dell'abbigliamento abbia trasmesso la caratteristica drammatica del popolo russo. Poiché i temi biblici erano più comprensibili e più vicini alla gente comune, anche il linguaggio dell'arte divenne più eloquente.

Un fatto interessante è che Repin non favoriva molto la chiesa, ma faceva piuttosto freddo. In segno di solidarietà, quando Leo Tolstoj fu scomunicato, l'artista smise anche di visitare la casa di Dio. Perché ci sono così tante scene religiose nelle opere di Repin? Il fatto è che, nonostante il suo atteggiamento personale, presenta al popolo la chiesa come un segno per il popolo russo.

Il Golgota è stato presentato in una mostra d'arte a Helsinki, dove è diventato un leader onorario tra le altre opere. Questa immagine era significativamente diversa dalla solita composizione di repin.

Inoltre, il Golgota era pieno di simboli, piccole cose, come una tomba appena scavata, tracce insanguinate, cani in fuga. Ciò era insolito per il lavoro dell'autore e, insieme all'ammirazione, il quadro suscitò un sincero stupore degli intenditori.

La mostra a Helsinki è stata l'ultima della vita dell'autore e il Golgota è stato uno dei dipinti più brillanti degli ultimi anni creativi.





Foto di Raphael Sistine Madonna


Guarda il video: Io sono con te. Storia di Brigitte, di Melania G. Mazzucco (Agosto 2022).