Dipinti

Descrizione del dipinto Ophelia di John Waterhouse

Descrizione del dipinto Ophelia di John Waterhouse



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Waterhouse è un pittore inglese noto per i suoi dipinti che rivelano e illustrano soggetti mitologici e letterari. Molto spesso, l'immagine centrale dei dipinti è l'immagine di una donna, tutti sono dipinti con attenzione visibile ai dettagli, osservazione, tenerezza e pensosità, attenzione al mondo interiore e alle esperienze dell'eroina.

Ofelia è l'eroina di Shakespeare, amante di Amleto, una ragazza che non ha risposto al principe alle sue aspirazioni amorose ed è impazzita dopo che Amleto ha ucciso suo padre. Dopo la scena della morte, appare nell'opera solo due volte, essendo completamente pazza.

Canta canzoni esteriormente insignificanti e recita in disparte. La sua storia finisce con la morte: un fiume la porta via e nessuno nella realtà o nel mondo di Amleto può dire con certezza se sia caduta per caso o si sia suicidata. Le controversie sono ancora in corso.

Waterhouse è anche ambigua nell'interpretazione della storia: la sua Ofelia si erge sulla riva, sollevando l'orlo per il passo successivo, tenendo in mano un braccio di fiori, ma il suo viso è così concentrato e allo stesso tempo distaccato che non si può dire se vede qualcosa di fronte a lei.

Il suo sguardo, dolorosamente fissato, è fissato sullo spettatore. Il mento è sollevato. È come se stesse cercando qualcosa o fosse spaventata da qualcosa - è impossibile determinare dal suo aspetto se sta per entrare consapevolmente nel flusso.

Tuttavia, concentrandosi sull'immagine di Ofelia, giovane, pazza e bella, l'artista non dimentica i dettagli. Dei fiori ai suoi piedi, dei mazzi di erba alta sulla riva, delle donne sulla veranda: guardano Ofelia, diffidenti, ma, a quanto pare, non capiscono ancora cosa accadrà nel prossimo momento. Ed è facile immaginare come schizzerà l'acqua, prendendo Ofelia, e come con la stessa faccia dolorosamente focalizzata e ansiosa, fluttuerà nel flusso fino a quando il vestito non la porterà infine sul fondo.





Disponibile anche in immagine Bambini che scappano dalla tempesta di Makovsky


Guarda il video: John William Waterhouse (Agosto 2022).