Dipinti

Descrizione del dipinto di Tiziano Vecellio "San Sebastiano"

Descrizione del dipinto di Tiziano Vecellio


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

In epoche risalenti al primo medioevo, la leggenda di Sebastiano, nata nella città romana di Narbonne, si diffuse tra la popolazione. Diocleziano, sovrano dell'impero, venne a conoscenza di questo giovane che andò a Roma dopo aver studiato a Milano. Lo nominò comandante di una delle coorti della sua guardia. Ma presto si è saputo che Sebastian aderisce segretamente alla dottrina cristiana. Quindi il giovane fu condannato a morte.

L'immagine del grande martire, fedele seguace della fede cristiana, è diventata molto popolare tra le persone d'arte. Pertanto, non sorprende che l'artista veneziano Tiziano lo abbia raffigurato sulle sue tele.

Il dipinto "San Sebastiano" si riferisce alle opere successive dell'italiano. Ha ritratto un santo incatenato con una corda a un albero, dandogli una posa magnifica. L'artista è stato in grado di trasmettere chiaramente il carattere risoluto del giovane, preservandone la calma e la calma, nonostante il dolore che lo tormenta. Comprende che presto la morte prenderà possesso di lui e ne accetta l'inizio. La luce che cade sul volto del condannato, come se fosse contraria ai sentimenti di una persona: è irregolare e irrequieto.

Un quadro completo di tutta la tragedia della situazione ci consente di comporre lo sfondo circostante. Un falò che brucia nelle vicinanze solleva lingue di fuoco, illuminando erroneamente un giovane seminudo. Soffi di fumo gli circondano le gambe. Il cielo di colore scuro passa impercettibilmente nella terra di un'ombra simile. I riflessi che cadono sulla zona danno l'impressione che un forte fuoco divampi dietro il santo. Sembra che il resto del mondo stia morendo con Sebastian.

Secondo Tiziano, il quadro non riflette la disperazione e la disperazione. Al contrario, personifica la forza dello spirito umano e la sua grandezza. San Sebastiano non è un fanatico religioso che ha dedicato la sua vita esclusivamente al digiuno e alla preghiera. Questo è un giovane che si oppone al male.

Il dipinto "San Sebastiano" si basa sull'armonia e l'equilibrio di linee e colori. È quest'ultimo che funge da strumento principale che ha permesso di trasmettere l'idea principale del lavoro. Come ha notato uno dei ricercatori, Tiziano ha creato una vera sinfonia di colori, dando una posizione dominante alle tonalità scure.





Ospiti d'oltremare di Roerich


Guarda il video: Video mostra Paolo Veronese prima parte Rinascimento Italiano (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Marven

    In questo qualcosa è ed è un'ottima idea. Lo tengo.

  2. Burdette

    Questo può e dovrebbe essere discusso :) all'infinito

  3. Dammar

    Wacker, la tua frase è geniale

  4. Camp

    ciao... una specie di stupidità

  5. Kolby

    Dimmi, hai un feed RSS su questo blog?



Scrivi un messaggio