Dipinti

Descrizione del dipinto Giorgione "Venere dormiente"

Descrizione del dipinto Giorgione



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Questo dipinto è stato creato dall'artista veneziano Giorgione, conosciuto in tutto il mondo. Poco dopo l'inizio dei lavori su Venere dormiente, l'artista ha lasciato questo mondo. Ed è successo che il quadro è rimasto incompiuto. È noto che Giorgione riuscì indipendentemente a scrivere Venere. Ma la paternità della roccia, che si trova dietro la donna, potrebbe non appartenere all'autore dell'immagine, che morì di peste nel 1510.

Il dipinto finito non era meno famoso dell'artista Tiziano. Quest'ultimo ha fatto un ottimo lavoro con il paesaggio. La sua mano è accreditata con il cielo scritto, i vestiti su cui si trova Venere e il cupido che giace ai piedi della donna.

Gli esperti hanno ripetutamente notato che alcune parti dell'immagine potrebbero non appartenere a Giorgione e Tiziano. Dopo aver analizzato alcuni dati, è diventato noto sulla terza calligrafia sulla tela.

Il cupido dipinto da Tiziano non sopravvisse. La sua presenza divenne nota solo dopo l'esposizione all'immagine con la fotografia a infrarossi. Ciò ha permesso di affermare che la donna è Venere. Per quanto riguarda l'idea originale dell'artista, potrebbe differire da quella attuale. Cupido in precedenza era armato con le frecce in mano, il che rendeva possibile assumere simboli erotici dell'immagine.

Motivi simili a questa immagine si trovano nelle poesie di Roma. Lì, la dea dell'amore, di regola, riposava, circondandosi di putti. Era necessario Cupido per svegliare la dea. Quindi Venere aveva fretta di creare una nuova famiglia. La poesia latina ha una trama simile. Se segui questa versione, è possibile che Giorgione abbia dipinto un quadro commissionato da Gerolamo Marcello, che sposò Pisani Morozina nel 1507.

Esiste una versione che durante la creazione di Venere, l'artista è stato ispirato da un'incisione di Polyphil. Inoltre, una posa simile è stata usata da Tiziano.





Sirene di Makovsky


Guarda il video: Gallerie Dellaccademia La Tempesta Giorgione Venezia Audioguida MyWoWo Travel App (Agosto 2022).