Dipinti

Descrizione del dipinto di Jean-Francois Millet "Angelus"

Descrizione del dipinto di Jean-Francois Millet


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

"Angelus Domini" è il nome di una preghiera cattolica che viene letta tre volte al giorno: mattina, pomeriggio e sera. Ai vecchi tempi le campane delle chiese cattoliche chiedevano ai credenti di pregare, e tre volte al giorno città e villaggi erano pieni di campane festive. Ha ricordato che il Signore ama tutti, e sarebbe bello ringraziarlo per il fatto che la terra partorirà, che tutti siano in salute e che il sole sorga ogni giorno e che non smetta di sorgere in futuro.

L'immagine mostra un campo al tramonto. Il sole è già affondato sotto l'orizzonte e il cielo brucia di una fiamma rossa, contro la quale è molto chiaramente visibile la sagoma di una chiesa lontana nel villaggio. Da esso deve essere molto udibile nel silenzio rurale serale, il suono delle campane suona, invitando tutti i credenti a pregare.

Il contadino e sua moglie sul campo, sentendo questo suono, smisero di lavorare. L'uomo conficcò le forcelle nel terreno, si tolse il cappello e lo spiegazzò goffamente tra le mani, la testa chinata. È scortese, è abituato a lavorare nella terra, è lontano dalla grazia dei cittadini viziati, ma il suo viso (difficile da distinguere contro il tramonto) esprime una fede sincera. Sua moglie mise un cesto per terra e chinò la testa.

Una donna non ha bisogno di togliersi il copricapo: le braccia sono semplicemente incrociate davanti al petto. Il suo viso è quasi indistinguibile - solo un profilo è visibile contro un cielo ardente.

Accanto ai contadini c'è una carriola in cui probabilmente trasportavano fertilizzanti per le colture. I germogli di patate diventano verdi intorno - se tutto va bene, il raccolto sarà buono.

Si tratta di questo - che dovrebbe esserci un buon raccolto, che non ci siano siccità o lunghe piogge - pregano, interrompendo il loro lavoro semplicemente, di routine, senza la minima protesta. Questo è un rituale familiare e calma persino.

È interessante notare che, nel condurre studi approfonditi, è stato scoperto uno strato iniziale, dal quale si può capire che inizialmente l'immagine doveva rappresentare il funerale di un bambino.





Bevande alla scultura


Guarda il video: Peintures de Charles François DAUBIGNY Mozart - Messe en ut mineur (Potrebbe 2022).