Dipinti

Descrizione del dipinto di Tiziano Vecellio “Venere davanti allo specchio”


La Venere seminuda si guarda allo specchio. È giovane e bella, le sue guance sono arrossite e la sua pelle è bianca come il latte. Si ammira, si apprezza, si copre il seno con la mano e sorride a malapena. Le sue gambe sono coperte da un mantello scarlatto con un peloso, bracciali sulle mani, una forcina di perle nei capelli biondi, un orecchino pende in una goccia di perle nell'orecchio.

Due amorini paffuti alati tengono uno specchio per lei. Uno sta con le spalle allo spettatore, la sua luce, la nuca e le ali dai capelli corti, penetranti dalle spalle, sono visibili. La seconda fa capolino da dietro lo specchio e, tenendo la spalla di Venere per non cadere, allunga una mano per posare una preziosa corona sulla sua testa. Sembra felice, cerca chiaramente di compiacere la padrona di casa.

Venere nella foto incarna non solo l'ideale della bellezza fisica di quel tempo. Sì, ha una figura morbida, mani piccole, seno piccolo. Sì, ha un viso corretto e bello. Ma soprattutto, con quale espressione si guarda allo specchio. Senza la superiorità caratteristica di alcune ragazze che amano il modo in cui immergono tutti nella polvere e sconfiggono tutti i rivali.

Senza dubbio, caratteristica di altri che sono costantemente insoddisfatti di se stessi e guardano il loro riflesso nella ricerca eterna di un angolo sfortunato, un'acne che non è apparsa in tempo. Senza ammirazione narcisistica, quando una ragazza non è in grado di staccarsi da se stessa e gode della sua bellezza come una volta si è goduta il suo narciso.

Al contrario, la sua postura parla di castità. Si nasconde senza imbarazzo, ma per necessità interiore. Non dubita di essere brava, ma non gareggerà affatto con gli altri. Non le piace il suo aspetto, ma si esamina semplicemente con calma dignità, valutando se è vestita abbastanza bene oggi.

Solo una parte di essa è visibile nello specchio per lo spettatore, e questa parte è come un'immagine in un'immagine.





Peter De Hoh Mistress And Maid


Guarda il video: 3 MINUTI 1 OPERA - Tiziano Vecellio, Danae e la pioggia di monete doro, 1544 - 1545 (Gennaio 2022).