Dipinti

Descrizione del dipinto di Arkhip Kuindzhi “After the Rain”

Descrizione del dipinto di Arkhip Kuindzhi “After the Rain”



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Kuindzhi è un maestro russo del paesaggio, la cui natura dei dipinti sembra essere praticamente animata, creatura vivente esistente in parallelo con l'uomo.

"After the rain" raffigura una fattoria da qualche parte nel sud della Russia - in nessun altro posto ci sono colori così saturi, la tensione elettrica dell'aria, da cui pendono i capelli sul retro del collo, dove si trova il luogo più sensibile.

Nubi scure e pesanti sospendono il mondo. Sono stati scritti con espressione, come un calderone ribollente di un'ampia varietà di colori misti. Di questi, la pioggia si era appena riversata, forti lame di lampo scintillavano, forti tuoni rimbombavano dalle loro collisioni. Ma ora, il temporale è finito, e una nuvola di luce sta emergendo tra le nuvole - un blu appena percettibile, che è più probabile anche un gorgoglio di un cielo limpido di quello che è. Questo divario è sufficiente perché il sole emetta raggi luminosi. Evidenziano, come una radiosità divina, una macchia d'erba che sembra essere una visione terrena del paradiso.

La fattoria stessa è inondata della stessa luce. Le case basse sono modellate da un amico, come se spaventate da un temporale, la strada corre verso uno stretto fiume affollato. Un cavallo solitario pascola nelle vicinanze, e non ci sono persone nella foto, solo una sensazione piena di sangue e umidità da un temporale passato, il giubilo della natura che è sopravvissuto alla purificazione.

Gli slavi credevano che quando il tuono rimbomba, la terra è sposata con il cielo. Gli scandinavi credevano che fosse il dio Thor, l'uomo con la barba rossa, a cavalcare il suo carro attraverso il cielo e lanciare un martello nelle creature dell'oscurità, desiderando conquistare il mondo. Per tutte le religioni - pagane, legate ai cambiamenti della natura - il temporale era una specie del più alto atto di purificazione e amore, e questo è facile da capire.

Dopo la pioggia, la natura respira freschezza. Sembra che il sole splenda più luminoso e respira profondamente così bene che l'aria sembra vino inebriante.

"Dopo un temporale" trasmette perfettamente questa sensazione. Guardarlo significa rivivere tutti i temporali della tua vita.





L'immagine di Surikov che cattura la descrizione della città della neve


Guarda il video: Acrylic Landscape Painting TUTORIAL. Big Old Tree. JMLisondra (Agosto 2022).