Dipinti

Descrizione del dipinto di Mikhail Lermontov “Autoritratto”

Descrizione del dipinto di Mikhail Lermontov “Autoritratto”



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

In quel momento, Lermontov era in esilio. Ha creato un vivido autoritratto.

Vediamo un uomo vestito con l'uniforme di un reggimento di dragoni. Caratteristico colletto rosso, spalline spettacolari, mantello e scacchiera invariabile. Lermontov si ritrasse fino alle ginocchia. Un mantello viene gettato su una delle sue spalle. Proprio dietro c'è la natura vergine del Caucaso. Praticamente non è registrato. Si può solo indovinare i contorni delle maestose montagne e il grande cielo. La combinazione di toni di grigio e rosa è davvero impressionante.

Il poeta voleva consegnare questo autoritratto alla donna che amava. Si chiamava V.A. Lopukhina. Le diede la sua creazione nel 1838.

Lermontov si è ritratto in modo molto simile. Ma i contemporanei sono rimasti sorpresi dall'acconciatura. Erano sicuri che il poeta non indossasse i capelli in quel modo. Ma è del tutto possibile che nel Caucaso il poeta possa permettersi tali libertà.

I colori di questo acquerello sono impressionanti. Sono il più naturali possibile. Lermontov utilizza abilmente le sfumature, creando caratteristiche davvero tangibili. Presta la massima attenzione all'immagine del suo viso. Davanti a noi c'è un giovane che è già saggio dalla sua grande esperienza di vita. La sua testa è leggermente girata. Le caratteristiche facciali sono corrette. Agli occhi puoi leggere la tristezza nascosta e i pensieri segreti che non lasciano il poeta. Sta guardando in lontananza. A cosa sta pensando? È difficile da indovinare.

Forse si sta sforzando di contemplare le proprie esperienze. I suoi pensieri sono concentrati sul passato e il suo sguardo è fisso sul futuro.

Lermontov è stato in grado di creare un ritratto davvero vivace. Si è catturato come si immaginava. Era in grado di esprimere pensieri nascosti, indicibile tristezza e tragedia. Il poeta è stato in grado di trasmettere la morbidezza della sua anima e l'incredibile gentilezza.

Davanti a noi c'è una persona viva con le sue esperienze, aspirazioni, sogni e desideri. È proprio questo, molto probabilmente, che rappresentiamo il poeta leggendo le sue poesie.





Composizione per immagine Prato fiorito di Rylov


Guarda il video: Dark Souls: Ep. 25 - Il Mondo Dipinto di Ariamis e Priscilla Mezzosangue (Agosto 2022).